Back to the news

This content is not available in your language

Bonus Vacanze, si o no: come funziona, e chi lo accetta

Bonus Vacanze, si o no: come funziona, e chi lo accetta

Il “Bonus Vacanze” è uno dei tormentoni di quest'estate "particolare": un incentivo ai soggiorni fuori porta, creato come sostegno alle famiglie per tirare un po’ il fiato dopo mesi di lockdown, e con l'intenzione di far conoscere agli italiani le bellezze del loro paese, in modo da aiutare il turismo in mancanza di  milioni di ospiti stranieri. Il contributo del Bonus, fino a € 500,00, può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, e utilizzato nelle strutture Italiane che aderiscono all'iniziativa.

COME FUNZIONA IL BONUS VACANZE

L’incentivo vacanze potrà essere utilizzato da milioni di famiglie italiane con un ISEE non superiore a 40.000 euro. Le famiglie con almeno tre componenti del nucleo familiare potranno richiedere un bonus da 500 euro, quelle con due persone un incentivo da 300 euro, mentre i single potranno beneficiare di 150 euro.

È inoltre necessario utilizzare il bonus in un’unica soluzione, ovvero in un’unica struttura ricettiva. Non è quindi possibile “distribuire” il bonus su più soggiorni in luoghi differenti. Sono inoltre escluse dal Bonus Vacanze tutte le prenotazioni e i pagamenti tramite alcune note piattaforme di prenotazione come ad esempio Booking, Airbnb, Expedia, ecc. L’80% del bonus sarà applicato sotto forma di sconto da parte della struttura turistica dove si intende pernottare. Il restante 20% si potrà detrarre nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo, dunque dell’anno 2021.  COME RICHIEDERE E UTILIZZARE IL BONUS VACANZE La richiesta di accesso all’agevolazione bonus vacanza può essere effettuata dal 1° luglio 2020, da uno qualsiasi dei componenti del nucleo familiare tramite l’applicazione per dispositivi mobili denominata IO.

Una volta registrati all’App, lo strumento verifica i requisiti e invia al richiedente un messaggio con l’esito della richiesta. In caso di esito positivo si genera un codice univoco ed un QR-code che potranno essere utilizzati, alternativamente, per la fruizione dello sconto. Per utilizzare il Bonus Vacanze al momento del pagamento presso la struttura ricettiva il beneficiario del bonus comunica al fornitore del servizio il codice univoco o esibisce il QR-code, fornito dall’app IO. CHI ACCETTA IL BONUS VACANZE L’accettazione del bonus vacanza da parte delle strutture non è obbligatoria. Molte strutture hanno dichiarato di non accettare il Bonus, in particolare a causa della mancanza di liquidità.

Noi alla Francesca lo accettiamo

con alcune limitazioni nel mese di agosto, liberamente a settembre e ottobre.

                                    

SCRIVETECI: cercheremo di chiarire eventuali dubbi!


Back to the news